• Su che basi fare la scelta? Che cosa privilegiare? Quello che amiamo? Quello che riteniamo pi¨ utile per il futuro? Un indirizzo pi¨ "facile", che non chieda troppo, o uno pi¨ "impegnativo"? E poi, quali sono i criteri con cui decidere la scuola da frequentare? La vicinanza a casa, la moda, quello che fanno gli amici, quello che hanno fatto i genitori? Quello che dicono gli insegnanti? Rimane, comunque, la domanda sui criteri con cui scegliere. Cinque anni non sono uno scherzo e vale la pena spendere tempo per vedere, capire, chiedere e, infine, dialogare con i propri docenti ed in famiglia.
Agraria, Agroalimentare e Agroindustria

 
 
  • Ama la vita all’aria aperta;
  • Vuole valorizzare le risorse agroalimentari del territorio rispettando l’ambiente e migliorare la qualità dei prodotti agrari per il benessere delle persone e lo sviluppo del settore, uno dei punti di forza del Made in Italy;
  • Vuole operare nel settore agrario, agroalimentare e dell’agroindustria.
   
  • Sei affascinato dai “saperi antichi” e, allo stesso tempo, dall’evoluzione tecnologica di questo settore;
  • Hai interesse per le produzioni e trasformazioni dei prodotti agrari, agroalimentari e agroindustriali, anche zootecnici;
  • Sei interessato alla qualità e tracciabilità dei prodotti agroindusriali.
     

 

 
 
  • Nel campo, nell’organizzazione e nella gestione delle attività produttive, trasformative e valorizzative;
  • Negli aspetti relativi alla gestione del territorio con particolare riguardo agli equilibri ambientali, idrogeologici e paesaggistici.
   
  • Condurre tecnicamente aziende agrarie e zootecniche anche nella dimensione cooperativa-consortile;
  • Collaborare alla realizzazione di processi produttivi ecosostenibili applicando i risultati delle ricerche più avanzate;
  • Controllare la qualità delle produzioni sotto il profilo fisico-chimico, igienico ed organolettico;
  • Collaborare nella gestione delle attività promozionali per la valorizzazione di prodotti tipici agroalimentari.
     
 

 

Cosa posso fare dopo il diploma

 

 
 

Tra le figure professionali più
richieste per l’intero settore cui
accedere anche con livelli di
istruzione post-diploma:

  • Perito Agrario;
  • Tecnico ispettore in agricoltura biologica.
   
Potrai continuare gli studi presso:
 
Gli Istituti Tecnici Superiori dell’Ambito “Sistema Agroalimentare” attualmente presenti a: Teramo, Vetralla (VT), Minoprio (CO), Borgo Piave (LT), Conegliano (TV), Campobasso, Locorotondo (BA), Messina e San Secondo Parmense (PR).
 
L'Università più idonea alle tue caratteristiche. Visita il portale Universitaly
 
     
 

 

Video indirizzi e percorsi di studi superiori

Il 18,4% delle industrie prevedono assunzioni
 
Centinaia di migliaia di imprese operano nel settore agrario e costituiscono una parte molto importante del tessuto produttivo nazionale oltre alla produzione, il valore aggiunto del settore è costituito dalle attività di: 
  • trasformazione dei prodotti agricoli
  • salvaguardia del territorio e della biodiversità
 
L’indirizzo agraria, agroalimentare e agroindustria comprende:
Coltivazioni, allevamento, biotecnologie, gestione dell’ambiente e territorio
 
Ambiti professionali:
  • Produzione, trasformazione, commercializzazione, controllo qualità e tracciabilità dei prodotti agrari e zootecnici
  • Progettazione, direzione e collaudo opere di miglioramento nel pieno rispetto della tutela e salvaguardia ambientale.

Lo studente può scegliere tra:

  • L’articolazione “Produzioni e trasformazioni”
  • L’articolazione “Gestione dell’ambiente e del territorio”
  • L’articolazione “Viticoltura ed enologia”

      

 

Cerca Scuole Superiori Orientamento

Scuole Superiori Orientamento Approfondimenti indirizzi