• Su che basi fare la scelta? Che cosa privilegiare? Quello che amiamo? Quello che riteniamo pi¨ utile per il futuro? Un indirizzo pi¨ "facile", che non chieda troppo, o uno pi¨ "impegnativo"? E poi, quali sono i criteri con cui decidere la scuola da frequentare? La vicinanza a casa, la moda, quello che fanno gli amici, quello che hanno fatto i genitori? Quello che dicono gli insegnanti? Rimane, comunque, la domanda sui criteri con cui scegliere. Cinque anni non sono uno scherzo e vale la pena spendere tempo per vedere, capire, chiedere e, infine, dialogare con i propri docenti ed in famiglia.
 
 
 

Online il documento MIUR “Linee guida nazionali per l’orientamento permanente”, ovvero un nuovo modello di orientamento formativo capace di  garantire il sostegno a tutti i momenti di scelta e transizione della persona, lungo tutto il corso della vita, e  promuovere occupabilità, inclusione sociale e crescita.

Scarica la brochure del MIUR che ti aiuta ad orientarti